ECOMED 2020

ECO Med

ECOMED – II EDIZIONE

Anticipare e rilanciare le sfide ambientali per stare al passo coi tempi. È questa la principale ambizione di ECOMED, la prima green expo del Mediterraneo nata per offrire un momento d’incontro tra domanda e offerta di idee e tecnologie capaci di promuovere, davvero, la sostenibilità del nostro vivere in armonia con “l’AMBIENTE”. Un cambio di passo che è anche un cambio di prospettiva: spostare verso Sud il baricentro dell’economia circolare, mettendo in rete i settori più strategici del made in Italy con stakeholder, istituzioni e aziende dell’intero bacino mediterraneo.

Attraverso questa cornice internazionale, la piattaforma intende valorizzare e far dialogare alcune tra le principali e più innovative esperienze, dando il giusto spazio a chi si trova oggi impegnato soprattutto nel ciclo dell’acqua, dei rifiuti, delle bonifiche e delle fonti energetiche rinnovabili. Settori strategici, molto spesso al centro di crisi ed emergenze, che rappresentano invece una opportunità unica per rilanciare l’economia sotto nuove prospettive e all’insegna della sostenibilità. L’apertura di nuovi e promettenti mercati e l’instancabile innovazione tecnologica sono le chiavi per assecondare questo cambio di paradigma, che si regge anche grazie a una nuova visione del mondo. ECOMED è anche questo.

Forte dell’attenzione suscitata già dalla prima edizione, a partire dal 2020 il Salone si candida quindi a costruire un “ponte permanente” tra la Sicilia e i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, nel solco dell’economia circolare e della condivisione delle buone pratiche. Il Mare Nostrum diventa finalmente fucina di idee e aspira a tornare centro del nuovo mondo. Grazie alla collaborazione con i suoi partner, ECOMED offre l’occasione per condividere saperi e azioni utili per superare le crisi ambientali in atto: dalla lotta alla marine littering all’uso responsabile dell’acqua, da una gestione efficiente dei rifiuti alla transizione energetica, senza dimenticare il contrasto ai cambiamenti climatici.

I FOCUS DI ECOMED 2020

RIFIUTI
RIFIUTI
ACQUA
ACQUA
ENERGIA
ENERGIA