Villaggio Acque Potabili

Villaggio Acque Potabili

Il villaggio delle acque potabili è un importante area dedicata e opportunamente attrezzata per favorire l’incontro tra i visitatori e i principali attori regionali del ciclo idrico integrato delle acque, dalla captazione, adduzione, distribuzione, collettamento, trattamento e riuso delle acque.

All’interno dell’area queste aziende leader avranno modo di esporre e far conoscere, alla variegata comunità visitante le loro attività e le innovazioni che nel dettaglio riguarderanno:

  • Le fonti di emungimento e la qualità delle acque immesse in rete

  • I sistemi di trattamento delle acque potabili
  • I sistemi di distribuzione, di telecontrollo e di verifica della qualità delle acque potabili fornite all’utenza

  • Le più moderne tecnologie per la ricerca e la riduzione delle perdite in rete
  • Le più importanti novità in materia di risparmio idrico per contenere i costi e salvaguardare l’ambiente
  • I sistemi di recupero delle acque piovane
  • Gli impianti di depurazione e i progressi raggiunti negli ultimi anni in regione
  • Le potenzialità del riuso delle acque reflue in agricoltura e nel settore industriale

In particolare, come già evidente dai convegni organizzati nello specifico focus acque ma anche dagli aspetti intimamente connessi che verranno affrontati nelle importanti conferenze tematiche (sul clima, sulle plastiche nelle acque, etc) all’interno della manifestazione, il visitatore avrà modi di disporre, all’interno del villaggio, un accesso diretto e immediato al le più recenti informazioni e novità sulle più importanti tematiche che investono il mondo delle acque nel panorama regionale e nazionale e in particolare:

  • Le rilevanti azioni del commissario straordinario unico per la depurazione in Sicilia: con lo stato aggiornato dei lavori, in particolare nelle regioni meridionali e nella regione Sicilia.

  • Il new green deal Europeo e le sue future influenze sul panorama gestionale delle acque in Sicilia: economia circolare e sostenibilità nel servizio idrico, efficienza, risparmio e produzione di energia e nuovi materiali, azioni per una piena applicazione del riutilizzo e recupero delle acque.

  • Nuovi modelli di governance: basati su efficienza e qualità, nel pieno utilizzo dei fondi nazionali ed europei per l’ammodernamento delle infrastrutture e con una nuova attenzione a garantire l’utente.

  • Acqua e industria: approccio ad un uso più consapevole della risorsa tramite nuove tecnologie e soluzioni votate al risparmio, al riuso e al recupero anche in ottica di simbiosi industriale.
  • Qualità e salute: controlli e procedure per minimizzare i rischi sanitari anche con riferimento ad inquinanti emergenti e nanoplastiche.
  • The waste-wastewater-energy nexus: una possibile rivoluzione nelle regioni del SUD tramite la simbiosi industriale che integri il trattamento di frazione organica e secca del rifiuto con il trattamento delle acque e fanghi di depurazione attraverso meccanismi simbiotici e mutuali di scambio di energia e materia mutando il tradizionale concetto di impianto di trattamento dei reflui in quello di una moderna e certificata bioraffineria.
  • ICT e smart systems: tutte le più moderne soluzioni tecnologiche informatiche e digitali per affrontare le nuove sfide che la qualità richiesta nel mondo dell’acqua pone oggi ai gestori.

Lo spazio fisico, inteso come agorà di incontro tra domanda e offerta nel settore idrico ospiterà diverse iniziative, incontri, giochi a tema, visite guidate attraverso l’affascinante mondo dell’acqua e farà da vetrina per nuove idee da imprese consolidate, start-up, brevetti applicati al controllo della qualità delle acque, nuove tecnologie e strumenti di rapporto con l’utenza, con aree dimostrative e sempre con un’attenzione speciale alle nuove generazioni